Home |  Organismi dirigenti  |  La rete dei Circoli  |  I nostri Eletti  |  Donne democratiche  |  Articoli  |  Materiali di Comunicazione  |  Newsletter  |  Link  |  Contatti  |
Feed RSS 
  lunedi 24 settembre 2018 Partito Democratico Reggio Emilia
| Politiche_2018 | Dichiarazioni | Documenti | Ambiente | Enti Locali | Feste PD | Giustizia Sicurezza | Lavoro Economia | Scuola | Diritti solidarietÓ | Parlamentari | Cons.Regionali |
CIAO OTELLO

17 aprile 2018

Pubblicato in: AttualitÓ


REGGIO EMILIA, 17 APRILE

Con Otello Montanari ci siamo sentiti l’ultima volta a fine anno, mi aveva telefonato mentre ero in stazione a Napoli in attesa del treno per rientrare a Reggio Emilia.
Una telefonata in cui, come spesso accadeva, aveva parlato solo lui: voleva condividere con me le preoccupazioni per la dinamica politica nazionale.
Poi, ancora una volta, mi aveva manifestato la sua stima e il suo sostegno: “Andrea Costa sei una brava persona, vai avanti così”.
Non so perché me ne avesse fatto tributo e non so se meritassi quella stima, di sicuro ho fatto di tutto per conservarla.
Otello era una persona vera, di quelle che hanno le proprie idee e che non hanno paura a manifestarle.
Un testimone ed un protagonista della nostra storia, quella locale ma anche quella con la ‘S’ maiuscola: quella dell’Italia dell’abisso fascista e poi della rinascita repubblicana e democratica.
Non scriverò della sua biografia – so per certo che non mancheranno scritti in tal senso e a cura di chi è sicuramente più preciso e puntuale di me - scriverò invece di un episodio che ho vissuto in relazione con lui e con un altro straordinario personaggio della nostra terra, Giacomo Notari.
Ne parlo perché quella volta fui protagonista insieme a loro di un episodio, di ‘una bella cosa’, di quelle che ti fanno andare a letto con il sorriso e riconoscenza.
Tra Otello e Giacomo si era creato un contenzioso – che non ripercorro perché non ha senso e non serve - una divisione che due persone così nobili e importanti non meritavano di vivere.
Purtroppo, come spesso accade, quando un sasso inizia a rotolare si fatica ad arrestarlo e, anzi, rischia di diventare qualcosa di più importante.
E’ così che nel febbraio del 2016 erano entrambi in Tribunale a Mantova in attesa che un giudice si pronunciasse su quel contenzioso.
E’ lì che li ho raggiunti, in attesa in corridoio davanti alla porta dell’ufficio del magistrato.
Ci siamo parlati.
Sono bastati pochi minuti e in tutti si è affermata la convinzione che non toccasse ad un giudice chiudere un contenzioso tra due figure così straordinarie.
Ho bussato alla porta, il giudice ci ha fatto entrare, abbiamo spiegato che Otello e Giacomo avevano trovato insieme la strada per chiudere quella vicenda e abbiamo lasciato il Tribunale.
Li ho guardati salutarsi.
Lì ho visto la storia di Reggio, la fierezza degli ideali, l’enormità della passione per la libertà e la democrazia, l’inesauribile senso della responsabilità civile.
Ho riconosciuto in loro tanto di quello che ho imparato ad essere.
Addio indomabile, caro amico

 

Andrea Costa
segretario provinciale PD
Reggio Emilia

 

 



Bookmark and Share





Girafeste: scopri tutte le feste del PD dell'Emilia-Romagna

18 novembre 2017 - Matteo Renzi. Visita al Museo Casa Cervi dedicato alla storia dei movimenti contadini, dell'antifascismo e della Resistenza nelle campagne.
Agenda Appuntamenti
« Settembre 2018 »
DoLu MaMe GiVe Sa
      1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30
Ricerca nel sito
»

dichiarazioni giustizia sicurezza lavoro e economia lavoro elettorale cons.regionali elezioni diritti solidarietà elezioni e primarie lavoro economia enti locali ambiente feste del pd parlamentari scuola feste pd documenti feste diritti e solidarietà
Rassegna stampa
Il PD di Reggio Emilia su Facebook
 Partito Democratico Reggio Emilia - Via M.K. Gandhi 22 - 42123 Reggio Emilia - Tel: 0522-237901 - Fax: 0522-2379200 - C.F. 91141410356  - Privacy Policy

Il sito web di PD Reggio Emilia non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto